SERVI DI DIO


 

 

 

 


SUOR TERESA TAMBELLI FdC
Nata a Revere di Mantova il 17 gennaio 1885
Morta a Cagliari il 23 febbraio 1964


Olga Tambelli entra in Seminario (Noviziato), a Torino, il 1 Novembre 1904 con il nome di Suor Teresa. E' inviata in missione a Casale Monferrato, dove rimane tre anni. Nel 1907 è inviata in Sardegna, a Cagliari, all'Asilo della Marina dove rimane 57 anni. Nel 1914 all'Asilo della Marina si incontra con Sr Giuseppina Nicoli (futura Beata) che vi è inviata come Sr Servente. Nel febbraio del 1925, dopo la morte della Beata, Sr Teresa le succede come Suor Servente. Suor Teresa Tambelli, come Sr Nicoli, da perfetta innamorata di Cristo antepone, a tutto l'apparato di esteriorità del servizio al Povero, l'Amore di Cristo e lo spirito vincenziano.
L'icona che più di tutti richiama alla mente Sr Teresa Tambelli e' quella della suora che con il campanello in mano passa per le viuzze del Quartiere per chiamare a raccolta, ad uno ad uno, i suoi piccoli Marianelli, condurli a Messa, far loro il catechismo e poi una bella colazione alla Marina.
Durante la seconda guerra mondiale, quando sul cielo di Cagliari 'pioveva piombo dal cielo' la carità di Sr Tambelli si fa eroica per garantire incolumità a migliaia di poveri.
La sua passione educativa non è mai venuta meno anche in quegli anni. Le Scuole dell'Asilo Marina, grazie alla sua presenza autorevole, concreta e spiritualmente realista, hanno assicurato l'educazione alla fede di bambini e ragazze di ogni età.
Ad oggi i suoi Marianelli la ricordano ogni anno nel l'anniversario della morte il 23 febbraio 1964.
Il 6 novembre 2016 è iniziata a Cagliari l’Inchiesta Diocesana per la Beatificazione di Suor Teresa TAMBELLI.

Leggi qui un più ampio profilo.

 

 

MSGR. FRANCOIS XAVIER SCHRAVEN, CM
Membro della Provincia Settentrionale della Cina,
nato il 13 Ottobre 1873 in Lotten (Olanda)
e morto presso Tcheng-tin-fu
il 9 ottobre 1937

con i suoi compagni:

P. Lucien Charny, CM, nato il 29 Novembre 1882 in Melun (Francia).
P. Thomas Ceska, CM, nato il 17 Maggio 1872 in Brdovac, Zagreb (Croazia).
P. Eugène Bertrand, CM, nato il 9 Agosto 1905 in Aurillac (Francia).
P. Gérard Wouters, CM, nato il 5 Luglio 1909 in Breda (Olanda).
Brother. Antoine Geerts, CM, nato il 28 Luglio 1875 in Oudensbosh (Olanda).
Brother Vladislas Prinz, CM, nato il 22 Giugno 1909 in Szlacheckie (Polonia).

L’Inchiesta Diocesana sul Martirio è terminata nella Diocesi di Roermond  (Limburgo, Olanda) nel 2016;
è allo studio della Congregazione dei Santi a Roma.

Mons. FRANCOIS XAVIER SCHRAVEN
Mons. FRANCOIS XAVIER SCHRAVEN, cm
e i suoi compagni di martirio

Breve descrizione delle cause del martirio e del modo in cui è avvenuto:

Durante la guerera Cino-Giapponese la nostra parrocchia di Tchengting, che possedeva un grande terreno di 60 ettari recintato da muri, accolse centinaia di donne e ragazze cinesi che erano venute a chiedere rifugio dai soldati dell'esercito giapponese dei quali avevao grande paura. Msgr. Schraven e i suoi compagni furono massacrati dall'avanguardia giapponese, composta da mercenari cui era stato affidato "il lavoro sporco". La ragione del massacro è sconosciuta, perchè normalmente gli Europei non erano infastiditi dai giapponesi, ma i nostri confratelli morirono come vittime del loro dovere, essendo rimasti lì insieme con le persone di cui si sentivano responsabili e con i rifugiati che avevano accolto.

 


JAN HAVLIK
Nato a Dubovce (prima Vlckovany) il 12 febbraio 1928
morì come Novizio, prima della professione



L'Inchiesta diocesana, iniziata a Skalica (Arcidiocesi di Bratislava; Slovacchia),
terminata a Bratislava il 24 febbraio 2018 e inviata a Roma,
è stata aperta (cioè sono stati tolti i sigilli) presso la Congregazione dei Santi (Roma) il 18 aprile 2018.

Breve descrizione delle cause del martirio e del modo in cui è avvenuto:

Il Seminarista della C.M. Jan HAVLIK terminò le scuole secondarie nel 1949 a Banska Bystrika. Il 29-10-51 fu arrestato insieme agli altri seminaristi della Congregazione a Nitra. La terrificante Polizia Statale lo interrogò e torturarò per 16 mesi, lasciato nella fame e al freddo. Dopo il processo, che durò dal 3 al 5 febbraio, fu condannato a dieci anni di prigione. Da qui iniziò ad intrapendere la letteratura religiosa, non volle tradire, e per questo la sua condanna fu prolungata, senza un ulteriore processo, a 11 anni di carcere. Trascorse l'ultimo periodo di carcerazione a Valdice. Anche in prigione venne interrogato, maltrattato, torturato e lasciato senza cibo ed al freddo. Si comportò sempre valorosamente. Quando poté uscire di prigione, fu rimandato a casa, gravemente ammalato, dove morì.
Condusse una vita santa: devoto, eccellente per il canto, dotato della parola, devoto alla Vergine Maria, perseverante e amante della preghiera.

Leggi qui un più ampio profilo biografico.

 

 


 

 

 

P. FELICE DE ANDREIS, C.M.

Felice De Andreis, nato a Demonte (Cuneo) il 12.12.1778 e morto a St. Louis il 15.10.1820. Inviato con Giuseppe Rosati negli Stati Uniti, fu con lui il Fondatore della Congregazione della Missione in quella nazione. Morto in concetto di santità, fu iniziato il Processo di Beatificazione a St. Louis (1901-1902) e a Roma (1906-1908). Il Decreto per la Introduzione della Causa ha come data il 25.07.1918.
La Causa, passata alla Sezione Storica della Congregazione dei Santi il 1.3.1940, da allora non è stata più proseguita, in attesa di un nuovo rilancio.

 

 

 

 

 

 

Servo di Dio Mons. BONAVENTURA CODINA C.M. Vescovo delle Canarie (1785- 1857)


Uomo di Dio, povero, amante dei poveri, malati e colerosi. Pronto a dare le dimissioni come Vescovo pur di essere riammesso nella Comunità. La diocesi delle Canarie si è costituita come Attrice della causa del Servo di Dio. L'Inchiesta diocesana si è aperta il 19 gennaio 1995. Gli Atti processuali sono giunti a Roma e presentati nel febbraio 2001. Si è già ottenuto il decreto di validità sul processo ed è in corso il lavoro sulla Positio.

Leggi qui un suo profilo in lingua spagnola o nella nostra traduzione in italiano.



 


Serva di Dio  Suor CLEMÊNCIA OLIVEIRA, (1896-1966) F.d.C.
Provincia di Fortaleza (Brasile)

 


Donata completamente al servizio dei poveri, aveva dei doni carismatici di guarigione. L'Inchiesta diocesana si è aperta a Baturité il 6 settembre 1995 Gli atti processuali sono giunti a Roma nel giugno del 2001.

La Congregazione dei Santi ha riconociuto la validità dell'Inchiesta Diocesana il 16.03.2012.
Leggi qui un breve profilo della Serva di Dio.




 

Servo di Dio SANTIAGO MASARNAU FERNÁNDEZ (1805-1882) Fondatore e Primo presidente della Società di San Vincenzo in Spagna

Santiago Masarnau ha avuto un primo contatto a Parigi con la  Società di S. Vincenzo de Paoli  nel 1839 essendo uno dei membri  della “Conferenza” nella parrocchia di S. Luigi d’Antin, con l’ufficio di Cassiere. L’11 novembre 1849 fondò a Madrid, superando difficoltà di ogni genere la prima Conferenza spagnola. Attore della Causa è la Società di San Vincenzo della Spagna.
Il 14 Dicembre 2000 nel Tempio della Conferenza di San Vincenzo de Paoli " Beato Federico Ozanam" si è chiusa solennemente il l’Inchiesta diocesana per la canonizzazione .
La Positio, terminata nel 2006, è stata approvata dai Consultori Storici nella seduta del 30 ottobre 2007.
Leggi qui un profilo biografico in lingua spagnola, o nella nostra traduzione in italiano.


 

Serva di Dio Suor GABRIELLA BORGARINO F.d.C. Provincia di Torino

Il 3 Febbraio 2002,nella Cappella della Casa Immacolata delle Figlie della Carità di Luserna S. Giovanni (Torino), nella festa della Vita religiosa, con la partecipazione delle religiose della Diocesi, il Vescovo di Pinerolo Mons. Piergiorgio Debernardi ha aperto l'inchiesta Diocesana della Serva di Suor Gabriella Borgarino F.d.C. Conclusa nel 2004, il Decreto di validità è stato dato il 20.05.2005.

Il Congresso dei CONSULTORI STORICI, il 16 gennaio 2018, ha dato parere positivo e favorevole circa la Positio super virtutibus della Serva di Dio Suor Gabriella BORGARINO FdC (1880-1949).
Attendiamo ora il Congresso dei consultori Teologi e dei Cardinali; se, come speriamo, il risultato sarà altrettanto positivo, sarà il Santo Padre a decidere la promulgazione del Decreto sulla eroicità delle virtù,
per cui la Serva di Dio sarà in seguito chiamata “Venerabile”

Un miracolo attribuito alla Serva di Dio è stato presentato alla Congregazione dei Santi nel dicembre 2012.

Nata a Boves (CN) il 2 sett. 1880 e morta a Luserna il 1 gennaio 1949, Suor Borgarino ha offerto la testimonianza di una santità straordinaria, per fede e carità, vissuta nell'apparente semplicità di una vita ordinaria. Favorita del dono di una singolare intimità con Gesù Eucaristia e di alcune manifestazioni straordinarie, fu incaricata di diffondere la giaculatoria : "Provvidenza divina del Cuor di Gesù, provvedeteci", che già ha ottenuto a chi la recita con fede, grazie di conversione, di guarigione, di pace.
Leggi qui un profilo biografico della Serva di Dio.

 

 


Servo di Dio P. GIANBATTISTA MANZELLA  C. M. (1855 -1937)


Grande in Sardegna è la fama di santità che circonda la figura del Servo di Dio P. G. B. Manzella.
Purtroppo difficoltà di ordine procedurale rallentano la Causa di Beatificazione. Si sta cercando di superare ogni difficoltà raccogliendo la documentazione richiesta.

Leggi qui un articolato profilo biografico di P. Manzella.
 

 

 


Serva di Dio Sr. ANNA CANTALUPO, F.d.C. ( 1888- 1983) Provincia di Napoli


La "fama sanctitatis" è viva soprattutto a Catania, dove la Figlia della Carità, napoletana, è divenuta punto di riferimento di tutte le attività caritative e di catechesi. L'Inchiesta Diocesana si è aperta il 27 Ottobre 1997 e si è chiusa il 22 aprile 2008.
Leggi qui il suo Profilo.

 

 

 


Servo di Dio Mons. EMILIO FRANCISCO TRINIDAD LISSON CHAVEZ C.M. Arcivescovo di Lima   (1872-1961)

Ventisettesimo Arcivescovo di Lima in Perù, ha donato la sua vita a servizio dei poveri e nella più grande obbedienza alla Sede Apostolica, anche quando per motivi politici fu obbligato a dimettersi dalla sede di Lima.Venuto a Roma gli fu vietato di ritornare nel suo Paese.Dal 1940 al 1961 espletò il suo ministero Pastorale a Valencia in Spagna, invitato dal vescovo di quella diocesi. Morìall'età di novanta anni a Valencia nel 1961 in fama di santità.
I resti mortali sono stati rimpatriati dalla Spagna alla Cattedrale di Lima il 24 luglio 1991.
L'Inchiesta Diocesana, molto complessa, per le tante situazioni da approfondire e chiarire, si aprì nella cattedrale di Valencia il 20 settembre 2003 E SI E' CHIUSA A VALENCIA IL 31 MAGGIO 2008.
Leggi qui un profilo biografico (in lingua spagnola) del Servo di Dio, oppure nella nostra traduzione in italiano.

 

 

XI CONFRATELLI POLACCHI MARTIRI DEL TERRORE NAZISTA -
Per questi 11 confratelli vincenziani, martiri del nazismo, è iniziata la procedura per la Beatificazione con l’Inchiesta aperta l’11 nov. 2011 nella Diocesi di Pelpin (Polonia), insieme a un grande gruppo di Sacerdoti, Suore e Laici.  
La Causa, fin dal 2013,  è ora presso la Congregazione dei Santi a Roma; si sta preparando la “Positio super martyrio”.

P. Giuseppe FLORKO, C.M.
(08.05.1915 - 1945)

Nato a Winnikach vicino a Leopoli il 8 maggio 1915, fu ordinato sacerdote 1939. Il 1943 arriva a Varsavia. Il 7 febbraio 1944 fu arrestato e trasportato al campo di concentramento Gross-Rosen (28.03.1944), poi a Dorze (17.01.1945), a Mittelbau (11.02.1945), infine a Bergen-Belsen (25.02.1945) dove è morto durante l'evacuazione del campo.

P. Girolamo GINTROWSKI, C.M.
(23.09.1878 - 01.11.1939)

Nato a Czempinie nel distretto koscianskim, il 23 settembre 1878. Fu ordinato sacerdote il 1905. Come primo incarico in congregazione ebbe quello di archivista e cappellano nell'Ospedale S. Lazzaro in Cracovia. Svolse il suo apostolato in Tarnów, in Bialym Kamieniu e in Bydgoszcz. Fu arrestato 15 settembre 1939 in Bydgoszcz. Il 1 novembre 1939 fu portato via in un bosco vicino Bydgoszcz dove fu assassinato.

P. Michele JACHIMCZAK, C.M.
(31.08.1908 - 30.01.1941)

Nato a Slomirogu vicino Cracovia il 31 agosto 1908, fu ordinato sacerdote 1935. Lavorava come cappellano e nello stesso tempo studiava all'università Jagiellonski. Fu arrestato 15 luglio 1940. Il 30 agosto 1940 trasportato nel campo di concentramento di Oswiecim, poi a Dachau (12.12.1940). Morì nell' ospedale del campo il 30 gennaio 1941.

 

P. Giovanni JEDRYCHOWSKI, C.M.
(21.05.1899 - 06.05.1942)

Nato a Slomnikach nel distretto di miechowskim il 21 maggio 1899, fu ordinato sacerdote il 1926. Lavorò a Milatynie Nowym e a Cracovia come cappellano. Fu arrestato 15 luglio 1940. Il 30 agosto 1940 fu portato nel campo di concentramento di Oswiecim, poi a Dachau (12.12.1940). Fu ucciso nella camera a gas il 6 maggio 1942.

P. Norberto KOMPALLA, C.M.
(29.05.1907 - 01.12.1942)

Nato a Orzegowie, vicino Swietochlowic il 29 maggio 1907, fu ordinato sacerdote nel 1931. Subito dopo andò a Roma per studiare diritto canonico. Dopo il ritorno da Roma fu nominato direttore degli studenti della Congregazione a Cracovia. Fu arrestato 15 luglio 1940. Il 30 agosto 1940 fu portato nel campo di concentramento di Oswiecim, poi a Dachau (12.12.1940). Fu ucciso nella camera a gas 1 dicembre 1942.

P. Adamo MALUSZYNSKI, C.M.
(10.12.1898 - 31.01.1945)

nato a Siechowie vicino Leopodi, 10 dicembre 1898, fu ordinato sacerdote 1936. Fu cappellano del carcere in Cracovia. Fu arrestato 20 novembre 1943. Il 14 dicembre 1943 fu portato nel campo di concentramento di Oswiecim, poi a Buchenwaldzie (24.07.1944) e a Mittelbau (01.11.1944), dove morì durante l'evacuazione del campo.

P.Giuseppe SLUPINA, C.M.
(04.03.1880 - 30.08.1940)

Nato a Królewskiej Hucie, Slèsia, il 4 marzo 1880. Fu ordinato sacerdote nel 1906. Fu cappellano del carcere e dell'ospedale in Cracovia. Fu arrestato il 15 luglio 1940 insieme con un gruppo di Missionari e chiuso in carcere in Cracovia. Il 30 agosto fu portato nel campo di concentramento di Oswiecim. Indebolito e in gravi condizioni, indossamdo la veste talare e col rosario in mano, fu assassinato dalla violenza nazista.

P. Pietro SZAREK, C.M.
(07.05.1908 - 1939)

Nato a Zlotnikach nel distretto di kieleckim il 7 maggio 1908, fu ordinato sacerdote il 3 giugno 1934. Fu vicario in Bydgoszcz. Arrestato in strada il 9 settembre 1939 fu assassinato con gli altri, nel vecchio mercato di Bydgoszcz.

P. Giovanni WAGNER, C.M.
(10.04.1892 - 01.11.1939)

Nato a Piasku Ksiazecym il 10 aprile 1892, fu ordinato sacerdote nel 1919. Svolse il lavoro pastorale in Jezierzanach, Bialym Kamieniu, Olczy e Pabianicach, e infine in Bydgoszczy dove fu parroco. Fu arrestato l'8 settembre 1939 in Bydgoszcz. Il 1 novembre 1939 fu portato via in un bosco vicino Bydgoszcz, dove fu assassinato.

P. Leone WIECKIEWICZ, C.M.
(26.05.1914 - 04.12.1944)

Nato a Pietroburgo il 26 maggio 1914, fu ordinato sacerdote nel 1941; svolse il suoo ministero sacerdotale e missionario in Varsavia. Il 3 dicembre 1943 fece pregare per gli assassinati e per i carcerati. Questo non piacque ai nazisti, per cui fu arrestato. Portato nel campo di concentramento di Gross-Rosen il 30 marzo 1944, si indebolì e versò in gravi condizioni nel campo. Morì il 4 dicembre 1944.

P. Stanislao WIOREK, C.M.
(12.12.1912 - 1939)


Nato a Boltrop in Westfallia il 12 dicembre 1912, prima di essere ordinatol sacerdote fu fatto studiare in Roma all'Università Angelicum e nel 1938 fu ordinato sacerdote. Da Roma ritornò in Polonia per aiutare in parocchia a Bydgoszcz, dove il 9 settembre 1939 fu arrestato in strada. Fu assassinato con gli altri, nel vecchio mercato in Bydgoszcz.

 

 


Serva di Dio SR. CECILIA CHARRIN, FdC


Nata in Francia 1890, morta in Guatemala 1973.

L'Inchiesta Diocesana è iniziata il 15 marzo 2006 nella città di Guatemala.

Leggi qui un breve profilo della sua vita in lingua spagnola, o nella nostra traduzione in italiano.

 

 


Serva di Dio SR. BARBARA ESTANISLAO SAMULOWSKA, Fdc

Nata in Woryty, Warminsko-Mazurskie (Polonia) il 25 Gennaio 1865, morta in Guatemala il 6 Dicembre 1950.
L'Inchiesta Diocesana è iniziata in Polonia, a Gietrzwald, Diocesi di Olsztyn, il 2 febbraio 2005.
Dal 2008 la Causa è presso la Congregazione dei Santi, a Roma.
Pubblichiamo un breve profilo di Sr. Barbara, mentre si può consultare qui un interessante sito in lingua spagnola sulla Serva di Dio, con alcune immagini.

Servi di Dio
P. JULES GARRIGUES C.M. e COMPAGNI MARTIRI

N.B.: Il Processo di Beatificazione Garrigoues e Compagni Martiri (tra cui P. MAURICE-CHARLES-PASCAL DORÉ C.M.; P. PASQUALE RAFFAELE D'ADDOSIO C.M.; P. ANTONIO CLAUDIO CHAVANNE C.M.; P. NIE' PIETRO C.M.) fu presentato nel 1936 alla Congregazione dei Santi.

P. JULES GARRIGUES C.M.
Nato a Saint-Sernin de Gourgoi, Tarn (Francia) il 23 giugno 1840
Martirizzato a Pechino il 14 giugno 1900


Breve descrizione delle cause del martirio e del modo in cui è avvenuto:

Uomo di grandi virtù, apostolo virtuoso, era chiamato il "San Vincenzo Vivente", umile e zelante. Aveva sognato fin da giovane di donare la sua vita per l'evangelizzazione dei cinesi e giunto in Cina si donò completamente per tale annuncio fino al sacrificio della sua vita.
Parroco nella Parrocchia di S. Giuseppe a Pechino, durante la persecuzione dei Boxers, fu massacrato il 14 giugno 1900 a colpi di bastone davanti alla pagoda di Loungfousse, successivamente venne bruciato.

 


P. MAURICE-CHARLES-PASCAL DORÉ C.M.
Nato a Parigi il 15 maggio 1862
Data della professione temporanea e perpetua: 27 settembre 1882
Martirizzato a Pechino, 15 Giugno 1900

 

Breve descrizione delle cause del martirio e del modo in cui è avvenuto:

Curé de la paroisse de la paroisse Notre-Dame-des-Sept-Douleurs à Pékin, le P. Doré fut un missionnaire tout dévoué à l'apostolat et au soin des fidèles qui lui étaient confiés, quoiqu'il fut, dit-on, d'un caractère plutôt irascible.
Lorsque la persécution éclata, le P. Doré alla au Pé-tang où il se sentait plus en sécurité et il y resta une nuit. Mais le jour suivant, il dit à un de ses serviteurs : "L'évêque veut que je retourne parce qu'il est de mon devoir d'aider mes chrétiens et de les encourager. Je suivrai l'ordre de l'évêque." Il se prépara à la mort, puis il se tailla la barbe pour qu'il ne soit pas reconnu par ses persécuteurs et retourna dans sa paroisse. Invité à aller chercher un refuge ailleurs par un de ses serviteurs, il répondit: "Non, je ne partirai pas. Je resterai ici. Que la volonté de Dieu soit faite." Il avait pensé un moment à se défendre par les armes, puis réfléchissant, il dit: "même si je réussissait à tuer un Boxer, je mourrai quand même. Il vaut mieux que je me conforme à la volonté de Dieu". Il pris les deux pistolets qu'il avait avec lui et les mit sous clef dans une armoire de sa chambre. Il recommanda aussi à ses proches de ne pas utiliser les armes pour se défendre
Le 14 juin au soir, il se trouvait dans l'église avec les chrétiens qu'il avait invité à se rassembler. Vers minuit, les Boxers arrivèrent et mirent le feu aux bâtiments paroissiaux. Le P. Doré eut le temps de sonner trois coups de cloche, puis il fut grièvement blessé et achevé sur place, et son corps brûla dans l'église en flamme. Une cinquantaine de chrétiens moururent avec lui. Son évêque, Mgr Favier, C.M., témoigna de la mort du P. Doré et de sa volonté de remettre sa vie entre les mains de Dieu, en se dépensant au service des chrétiens qui lui avaient été confiés.

 

P. PASQUALE RAFFAELE D'ADDOSIO C.M.
Nato a Presicce ( Lecce) il 19 dicembre 1835
Ordinato sacerdote 29 giugno 1862
Martirizzato a Pechino il 15 agosto 1900

Breve descrizione delle cause del martirio e del modo in cui è avvenuto:

Uomo molto attivo, zelante per la salvezza delle anime e di una solida vita spirituale, era uno dei preti più stimati dal clero di Pechino. Fu molto apprezzato come professore di teologia e come predicatore al popolo.
Il giorno dell'Assunzione del 1900, alle 5 del mattino il Padre D'Addosio celebrò la Santa Messa, poi disse ai cristiani presenti alla celebrazione:" Se qualcuno vuole essere martirizzato mi segua."
Salito su un asino e accompagnato da due cristiani, andò fino alla Chiesa di Nant'ang, sua antica parrocchia dove non avendo trovato che rovine si mise a piangere.
Verso l'una del pomeriggio, mentre andava verso Pe-tang per incontrare il vescovo, s'imbatté con una banda di Boxers che tiravano dei colpi di fucile verso di lui.
A sentire gli spari il suo asino s'imbizzarrì e lo fece cadere a terra, nel frattempo i due cristiani che lo accompagnavano, impauriti se ne fuggirono.
Allora da una bottega vicina uscirono diversi pagani che colpirono il missionario con dei bastoni.
Uno dei soldati avvicinatosi lo minacciava con la baionetta mentre lui li scongiurava chiedendo che avessero pietà di lui e diceva:" Io sono un buon uomo, sono arrivato in Cina da molti anni, non per altri motivi, ma con l'unico motivo di propagare la religione cattolica." E nella speranza di essere risparmiato porgeva loro il suo orologio dicendo: " Quest'orologio è d'oro". Ma i soldati sperando di ricevere la taglia di 50 taels che era stata posta su di lui a chi avrebbe catturato il grande "diavolo", come veniva chiamato, gli legarono i piedi e le mani e lo portarono fino al palazzo Zehang-wang-fou. Dove non si sa cosa gli abbiano fatto. Quello che è certo è che fu massacrato poco dopo.

P. ANTONIO CLAUDIO CHAVANNE C.M.
n. a Saint-Chomond (Loire) il 20 agosto 1862,
m. a Pechino il 26 luglio 1900,
colpito da una palla di fucile forse avvelenata




 

P. NIE' PIETRO C.M.
sacerdote cinese
della Congregazione della Missione


 

CLAUDE CHEVRIER c.m. , OU VINCENTIUS c.m. ,
MARIE THERESE MARQUET FdC ,
E 9 COMPAGNE FdC MARTIRI DI TIANJIN
Martirizzati il 20 giugno 1870 in Tianjin, Hebei (China)

OU VINCENTIUS C.M.

nato ca. 1821
in Guangzhou, Guangdong (China)

CLAUDE CHEVRIER C.M.

nato il 13 Agosto 1821 in Saint-Jodard
(oggi Saint-Étienne),
Loire (Francia)

Le dieci
Figlie della Carità
martiri in Tianjin (Cina)

Il loro processo di beatificazione fu aperto a Tsientsin nel 1925 e il Processo Informativo fu consegnato alla Congregazione dei Santi nel 1931

 

SERVO DI DIO
QUINZIO SIE'
(catechista cinese 1780-1857)
martire.

La regione cinese del Kiang-Si
Dove si svolsero le vicende di Quinzio Sié,
di cui non esistono immagini

La Positio super martyrio fu consegnata alla Congregazione dei Santi nel 1935.
Leggi qui alcune notizie biografiche del catechista cinese QUINZIO SIE', martirizzato nel 1857.

 

clicca qui per evere un elenco delle possibili inchieste diocesane "future"....